Che cosa è l’olio di pesce

L’olio di pesce può essere ottenuto da mangiare pesce o prendendo integratori. I pesci che sono particolarmente ricchi negli olii utili come acidi grassi omega-3 includono sgombri, aringhe, tonno, salmone, fegato di merluzzo, balbuzie di balena e blubber delle guarnizioni. Due degli acidi grassi omega-3 più importanti contenuti nell’olio di pesce sono l’acido eicosapentaenoico (EPA) e l’acido docosahecsenico (DHA). Assicuratevi di vedere elenchi separati su EPA e DHA, così come l’olio di fegato di merluzzo e l’olio di fegato di squali.

Olio-di-pesce

L’olio di pesce è approvato dalla FDA per abbassare i livelli di trigliceridi, ma viene utilizzato anche per molte altre condizioni. Viene spesso utilizzato per le condizioni legate al sistema del cuore e del sangue. Alcune persone usano l’olio di pesce per abbassare la pressione sanguigna, i trigliceridi ei livelli di colesterolo. L’olio di pesce è stato utilizzato anche per prevenire malattie cardiache o ictus, oltre che per arterie intasate, dolori al petto, battiti cardiaci irregolari, chirurgia a bypass, insufficienza cardiaca, battito cardiaco veloce, prevenzione dei coaguli di sangue e pressione alta dopo un trapianto di cuore.

L’olio di pesce è utilizzato anche per molti problemi connessi con i reni, tra cui malattie renali, insufficienza renale e complicazioni renali correlate al diabete, alla cirrosi, alla malattia di Berger (nefropatia IgA), al trapianto di cuore o all’uso del farmaco chiamato ciclosporina.

Il pesce può avere guadagnato la sua reputazione come “cibo al cervello” perché alcune persone mangiano pesce per aiutare con depressione, disturbo bipolare, psicosi, deficit di attenzione deficit-iperattività (ADHD), malattia di Alzheimer, disturbo di coordinamento dello sviluppo, emicrania, epilessia, schizofrenia – disturbo da stress retraumatico e disfunzione mentale.

Alcune persone usano l’olio di pesce per gli occhi asciutti, le cataratta, il glaucoma e la degenerazione maculare legata all’età (AMD), una condizione molto comune nelle persone anziane che possono portare a gravi problemi alla vista.

L’olio di pesce viene preso a bocca per ulcere dello stomaco causato da Helicobacter pylori (H. pylori), malattia infiammatoria intestinale, pancreatite, un disturbo ereditario chiamato fenitonuria, allergia al salicilato, malattia di Crohn, sindrome di Behcet e sindrome di Raynaud.

A volte le donne assumono olio di pesce per prevenire periodi dolorosi; Dolore al seno; E le complicanze associate alla gravidanza come l’aborto spontaneo (compreso quello causato da una condizione chiamata sindrome antifosfolipide), l’alta pressione sanguigna in ritardo di gravidanza, la somministrazione anticipata, la crescita infantile lenta e per promuovere lo sviluppo infantile.

L’olio di pesce viene preso anche a bocca per la perdita di peso, l’esercizio fisico e la forza muscolare, la dolore muscolare dopo l’esercizio fisico, la polmonite, il cancro, la malattia polmonare, le allergie stagionali, la sindrome da affaticamento cronico e per impedire che i vasi sanguigni si restringino dopo l’intervento chirurgico per allargarli .

L’olio di pesce viene utilizzato anche per diabete, prediabete, asma, disordini di movimento e di coordinamento chiamati dyspraxia, dislessia, eczema, autismo, obesità, ossa deboli (osteoporosi), artrite reumatoide (RA), osteoartrite, psoriasi, malattia autoimmune chiamata lupus sistemico Eritematoso (SLE), sclerosi multipla, HIV / AIDS, fibrosi cistica, malattia delle gengive, malattia di Lyme, malattia delle falciforme e prevenzione della perdita di peso causata da alcuni farmaci tumorali.

L’olio di pesce viene usato per via endovenosa per via cutanea e prurile (psoriasi), infezione del sangue, fibrosi cistica, ulcere da pressione e artrite reumatoide (RA).

L’olio di pesce viene applicato alla pelle per la psoriasi.